Benvenuto nel Gruppo di Acquisto Solidale di Morbegno!


SERR 2018 - Ci siamo!


Ultimo aggiornamento (Mercoledì 14 Novembre 2018 04:58)

 

Unlearning - 7 Novembre - Museo Civico

MERCOLEDI' 7 NOVEMBRE

h 20.45

PRESSO IL MUSEO CIVICO DI STORIA NATURALE DI MORBEGNO
Via Cortivacci, 2

PROIEZIONE DEL DOCUMENTARIO E DIALOGO CON IL REGISTA LUCIO BASADONNE

UNLEARNING
Viaggiare sei mesi senza denaro, per uscire dalla zona comfort e lanciare un invito gentile alla disobbedienza

Otto ore di lavoro al giorno, bambina a scuola fino alle quattro del pomeriggio, babysitter… 
Quando arriva il momento più importante della giornata, la cena, in cui finalmente si può stare insieme, ci ritroviamo sfiniti
a parlare di mutuo e bollette, organizzando un'altra giornata di sopravvivenza. 
Questo è il modello comune che fino ad ora abbiamo vissuto, il modello che la maggior parte delle famiglie vive ogni giorno; 
che ci confina in uno stile di vita che stiamo trasmettendo ai nostri figli come assunto di verità. 
Ma se lasciassimo la nostra casa di città "disimparando" la religione del confort per condividere i tempi e gli spazi
con chi ha un concetto diverso di famiglia?
Come vedremo la nostra vecchia vita al nostro ritorno?
E, soprattutto, la vorremo ancora?

 
Ingresso a offerta libera.

L'evento vuole essere uno spunto di conoscenza e confronto, di informazione e sensibilizzazione su stili di vita sostenibili, sul consumo critico e su proposte alternative di educazione e relazione.

In allegato trovate informazioni più dettagliate sul documentario e la sua storia.

Sperando di vedervi il prossimo mercoledì, vi auguriamo un bellissimo novembre.

Patrizia, Daniela, Gabriella e Nicola











Ultimo aggiornamento (Venerdì 02 Novembre 2018 18:11)

 

Foto - gita Abbazia di Vallate


Ultimo aggiornamento (Giovedì 03 Maggio 2018 15:42)

 

MC SOLIDAL


Ultimo aggiornamento (Venerdì 27 Aprile 2018 21:18)

 

Eventi e proposte

Cari Gasisti,

ecco delle proposte su eventi, ritrovi, visite e concorsi per le prossime settimane:

25 APRILE - GITA A VALLATE CON IL GAS

BUON GIORNO  a Tutti !!!!
Nell’ambito delle iniziative promosse dal Gas sull’idea di “Impara l’arte...... e fanne parte”  proponiamo a tutti i soci del Gascambio, ai loro amici e conoscenti una passeggiata Ricreativa, Istruttiva e Conviviale, all’Abbazia di San Pietro in Vallate, per il pomeriggio del 25 Aprile con il seguente programma:
  • Ritrovo in piazza Sant’ Antonio (Morbegno) ore 15.30 h,
  • Appuntamento per tutti alle  15.45 h alla chiesetta attigua al cimitero di Piagno,
  • Alle  16.00 h inizio passeggiata per l ’Abazzia accompagnati dalla dottoressa Gabriella Bianchi, direttrice del Museo di Scienze Naturale di Morbegno, che strada facendo ci insegnerà i nomi delle piante e risponderà ad ogni nostra curiosità di botanica. 
  • A fine passeggiata seguirà un momento di raccoglimento con  ascolto di letture inerenti alla giornata.
  • Al termine Merenda Collettiva con salumi e formaggi rigorosamente  caserecci e nostrani,  vino e birra locali e  acqua della fonte ( all’inizio della passeggiata  sarà possibile riempire le borracce )
Come sempre sono molto graditi dolcezze e dolcetti !!!!!


In caso di maltempo non rinunciamo a ritrovarci !!! 
La passeggiata verrà rimandata,  MA il resto del programma verrà mantenuto con il ritrovo alle 16.00 h al Ricircolo 
Le adesioni alla giornata dovranno giungere entro domenica sera 22 aprile.
Telefonando a : 
Senestrari Carmen      348 0616705
Fioravanti Luigi           329 8787510
Del Nero Maria Luisa  333 3810068


Vi Aspettiamo Numerosi e.....bene accompagnati !!!
A presto
Carmen, Gigi, Giovanna , Sara, Claudia, Maria Luisa ..........

27 MAGGIO - UNA GIORNATA IN CASCINA CON IRIS

A Calvatone(CR) 19° Convegno e  Festa conviviale. Tutti i dettagli a questo link

http://www.irisbio.com/5269-2/


DAL 15 APRILE - HACKATHON 2018

Organizzato dal FabLab di Sondrio per i ragazzi dai 18 ai 25 anni.

Ecco i dettagli:

http://fablabsondrio.it/hack2018.html


 

Amazon Addio

di Massimo Angelini


Amazon sta guadagnando una posizione di monopolio mondiale straordinaria e pericolosa: la sua crescita, accompagnata da una progressiva concentrazione e automazione dei processi di distribuzione, sempre più di frequente viene associata:

-      alla chiusura di negozi e librerie, e alla conseguente perdita di posti di lavoro;

-      a una riduzione della qualità del lavoro, sempre più misurato, controllato, malpagato, precario, e meno tutelato;

-      all’elusione della tassazione nei paesi dove opera, compresa l’Italia.

In questo scenario, chiude il piccolo commercio, si perdono posti di lavoro, si erodono garanzie per quelli che restano, si mette a rischio la posizione dei lavoratori del commercio e della logistica, ma anche quella dei produttori ai quali, in progresso di tempo e crescendo la posizione di monopolio, più facilmente il prezzo di uscita delle merci potrà essere imposto al ribasso. Mentre alcuni si compiacciono dell’efficienza, della comodità e del relativo risparmio – perché è vero che i prodotti inviati attraverso Amazon arrivano presto e spesso sono venduti a un prezzo ribassato – c’è una parte di mondo che diventa più povero, meno tutelato, ricattabile: se a un risparmio di tempo e denaro individuali corrisponde un maggior costo sociale (oltre che personale) in termini di dignità dei lavoratori e posti di lavoro, allora il bilancio è certamente negativo. E lo è per tutti, anche per chi persegue i soli propri interessi individuali, perché una società più povera, in termini economici, morali, di sicurezza è un costo per tutti.

Per chi voglia approfondire, sulla posizione di monopolio di Amazon e le sue conseguenze, esistono articoli e analisi facilmente reperibili in rete.

Poiché i monopoli – tutti – generano maggiore povertà, favoriscono la concentrazione dei capitali e contribuiscono ad allargare la forbice che separa una minoranza progressivamente più ridotta e più ricca da una maggioranza più allargata e sempre più povera, proponiamo un gesto di resistenza e di schieramento a partire dalla dissociazione da quello che oggi si presenta come il monopolio in più ampia e rapida espansione e commercialmente più aggressivo: Amazon.

 

Per aderire, bastano re azioni:

1.     Evita di acquistare attraverso Amazon e cancellare, per chi l’ha fatta, la propria iscrizione su https://www.amazon.it (e, magari, riscoprire i negozi sotto casa e le librerie indipendenti);

2.     Comunica pubblicamente la tua adesione a questa iniziativa attraverso il sito del quotidiano Comune-info, così:          

a.   vai a https:comune-info.net;

b.  nella pagina di apertura, cerca lo spazio “AmazonAddio”, e qui inserisci semplicemente nome, cognome e email); oppure vai direttamente a https://comune-info.net/2018/04/amazon-addio/

 

3.     Diffondi l’iniziativa e invitare a diffonderla attraverso la posta elettronica e, per chi li usa, i propri profili sui social.

 

QUESTA azione collettiva non incide su un processo mondiale apparentemente inarrestabile: ma, intanto che la foresta brucia, noi scegliamo di gettare sull’incendio la nostra goccia d’acqua, non perché possa sperabilmente spegnerlo, ma per dignità e testimonianza.



TI RINGRAZIO PER L'ATTENZIONE

Massimo

 

Politica sui cookie

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente.

Questo sito per poter funzionare utilizza i cosidetti cookie tecnici e non viene effettuata tramite questi nessun tipo di profilazione ne tantomeno vengono raccolti tuoi dati.

Proseguendo la navigazione acconsenti all'utilizzo di tali cookie

Per saperne di più visita la pagina relativa all' INFORMATIVA